Per Bambini e Adulti

L’Associazione Americana degli Ortodontisti raccomanda che tutti i bambini effettuino una visita dentistica specialistica entro e non oltre i 7 anni per determinare la necessità o meno di trattamento ortognatodontico. Infatti, l’età in cui i bambini non hanno ancora sviluppato completamente la dentizione permanente, è il momento più adatto per prevenire problemi più importanti, se necessario.

In ortodonzia il trattamento precoce può intervenire, ad esempio, nel regolare la larghezza delle arcate dentarie superiori ed inferiori, creare spazio per i denti permanenti ed evitarne la necessità di estrazione successiva, eliminare i problemi di deglutizione o di russamento del piccolo paziente. Come per tutte le difficoltà, una terapia effettuata con un tempismo corretto semplifica l’iter successivo. Se un adulto non ha avuto l’opportunità di cure in giovane età, può avvalersi comunque con successo della terapia ortodontica.

Si può intervenire su disagi di varia natura, dall’avere denti troppo distanziati tra loro o all’opposto sovraffollati, nel correggere una malocclusione che se non curata può portare a problemi di salute dentale come carie, malattie gengivali, usura eccessiva della superficie, perdita dei denti e disordini temporomandibolari.